Alieno Adulto

L’Alieno Adulto e la fase finale di un complesso processo di trasformazione degli “xenomorfi” creature con cui gli abitanti del pianeta Terra entrano in contatto per la prima volta sull’LV- 426 un pianeta inesplorato ai tempi del primo contatto con gli Alieni.
L’evoluzione degli xenomorfi infatti passa attraverso diversi stadi; il primo relativamente innocuo è di uovo.
L’uovo nel suo interno contiene un embrione con un miscuglio di ormoni e sostanze nutritive per la sopravvivenza della creatura in gestazione. L’uovo rimane inerte per lungo tempo ma all’avvicinarsi di una forma di vita che lo può ospitare con un richiamo naturale si schiude e dal suo interno guizza fuori l’embrione che si avvinghia attorno alla sua vittima; ha così inizio la seconda fase della sua trasformazione “il parassita”.
Quando il parassita entra in contatto con l’organismo ospite lo paralizza e in pochi minuti lo mette in coma pur mantenendolo in vita, un particolare organo obbliga la vittima ad aprire la bocca e una sorta di tubo impianta nel suo interno una spora che diventerà l’embrione vero e proprio.
Il parassita rimane attaccato alla vittima per circa 12/24 ore tempo necessario per garantire all’embrione di cominciare un primo importante sviluppo che lo vedrà trasferirsi dalla parte posteriore della gola fino all’interno dell’addome dove si attaccherà saldamente. A questo punto il parassita si stacca e l’ospite solitamente dà segni di ripresa, esce dal coma, ricomincia ad avere una respirazione regolare e a volte avverte una fame insistente.
Nel giro di qualche ora l’embrione si sviluppa completamente, ed è pronto per lasciare l’ospite e passare alla fase adulta.
L’abbandono dell’ospite da parte dello xenomorfo procura la morte dello stesso in quanto avviene per sfondamento del torace dall’interno. La creatura appena uscita, solitamente misura circa 50 cm. e la sua forma ricorda vagamente quella di un serpente anche se dai toni più terrificanti. Una nuova rapida trasformazione lo vede diventare “alieno adulto”; il suo terrificante aspetto è solo pari alla sua potenza distruttiva, basti pensare che al suo interno al posto del sangue circola una sostanza che a contatto dell’aria diventa un potentissimo acido molecolare.
L’alieno adulto può raggiungere un’altezza di quasi 3 metri, una particolare caratteristica di questa razza e di avere una doppia dentatura : una esterna morfologicamente normale, e una interna di tipo retrattile.
Modello della AMT/ertl
Anno 1999
Pezzi 21
Kit in stirene