Imperial Star Destroyer

Fin dal loro primo impiego, questi enormi vascelli cuneiformi furono usati per gettare le basi del nuovo regime,diventando uno strumento di terrore in tutta la galassia. Con la loro straordinaria potenza di fuoco gli Star Destroyer classe Imperial possedevano come armamento principale 60 turbolaser suddivisi in 3 gruppi di 4 batterie disposte lungo il fianco e il centro dello scafo.
Per catturare le navi senza distruggerle, gli Star Destroyer disponevano di 60 cannoni ionici che erano impiegati insieme con 10 proiettori di raggio traente.
La nave nemica una volta messa fuori combattimento dai cannoni ionici,veniva trainata del raggio traente all’interno di enormi hangar dove veniva ispezionata in ogni suo parte.
Gli Star Destroyer possedevano uno scafo di acciaio rinforzato con titanio. Inoltre per difendersi dalle navi ammiraglie nemiche,erano protetti da un enorme scudo deflettore che avvolgeva completamente il vascello. Questo potente scudo era generato da 2 gigantesche cupole sferiche situate a poppa della nave, sulla sommità del ponte di comando.
Modello della MPC
Anno 1989
Pezzi 52
Kit in stirene