R2-D2 (Artoo-Detoo)

Generalmente piccoli, tarchiati, e di forma cilindrica,i modelli astromeccanici della serie R sono dotati di tre gambe, di cui la terza è estensibile e consente di muoversi e girare in terreni difficili.
Sono equipaggiati con una vasta gamma di dispositivi speciali. Il completo pacchetto sensori di questa serie di droidi comprende : i sensori ad infrarossi ed elettrofotografici,sensori energetici a banda fissa, sensori acustici nonché sensori termici e di movimento.
A seconda del modello questi droidi sono forniti anche di un proiettore olografico, interfacce per la trasmissione e recupero dati , estintori, nonché di ogni genere di attrezzatura per la riparazione meccanica e la manutenzione.
Queste piccole unità, però sono state concepite quasi esclusivamente per interagire al meglio con i computer delle astronavi collegandosi a tutti i loro sistemi.
Alcune navi piccole (con uno o due membri ) come ad esempio gli Ala-X hanno alloggiamenti speciali per il collegamento con questo tipo di droidi che controllano quasi completamente tutta la navigazione.
Modello della MPC
Anno 1977
Pezzi 76
Kit in stirene