Star Trek

Star Trek è una saga fantascientifica che prende vita nel 1966 con una serie televisiva ideata da Gene Roddenberry tra le più famose in assoluto nella storia della televisione. A questa prima serie televisiva al momento sono seguite altre cinque serie , tra cui una a cartoni animati, e tredici pellicole cinematografiche.
La saga narra delle vicende di umani del futuro, appartenenti ad una Federazione Unita dei Pianeti che riunisce sotto un unico governo molti popoli di sistemi stellari diversi, e delle loro avventure nell'esplorazione dell'universo.
La Federazione è un'organizzazione sovranazionale che raccoglie sotto un unico governo interstellare l'umanità e molti altri popoli extraterrestri umanoidi (cioè con caratteristiche biologiche similari a quelle dell'uomo) che hanno proceduto ad una unificazione planetaria dei loro governi sovrani. Essa si basa sulla Costituzione della Federazione dei Pianeti Uniti.
La Federazione, negli anni immediatamente successivi la sua creazione, avvia enormi cantieri industriali spaziali per la costruzione di una flotta di navi stellari supportate da una tecnologia talmente avanzata (scaturita dalla collaborazione dei vari popoli) da permettere di superare la velocità della luce (300.000Km/secondo) di decine di volte. La Flotta Stellare comprende 2500 navi e qualche milione di effettivi che sono continuamente in viaggio nelle profondità più recondite dell'Universo alla ricerca della conoscenza più complessa e completa del reale tutto.

Queste tutte le serie televisive prodotte in ordine cronologico di trasmissione (tra parentesi è indicato il titolo originale, seguito dal Paese di produzione, seguito dagli anni della prima trasmissione in televisione nel Paese di produzione):

Star Trek (Star Trek, USA, 1966-1969)
Star Trek (Star Trek, USA, 1973-1974)
Star Trek - The Next Generation (Star Trek The Next Generation, USA, 1987-1994)
Star Trek - Deep Space Nine (Star Trek Deep Space Nine, USA, 1993-1999)
Star Trek - Voyager (Star Trek Voyager, USA, 1995-2001)
Star Trek - Enterprise (Star Trek: Enterprise, USA, 2001-2005)
Star Trek - Discovery (Star Trek: Discovery, USA, 2017)

Questi i dodici film prodotti in ordine cronologico di distribuzione (tra parantesi è indicato il titolo originale, seguito dal Paese di produzione, seguito dall'anno di distribuzione al cinema nel Paese di produzione):

Star Trek (Star Trek: The motion picture, USA, 1979)
Star Trek II: L'ira di Khan (Star Trek II: The wrath of Khan, USA, 1982)
Star Trek III: Alla ricerca di Spock (Star Trek III: The search for Spock, USA, 1984)
Rotta verso la Terra (Star Trek IV: The voyage home, USA, 1986)
Star Trek V: L'ultima frontiera (Star Trek V: The final frontier, USA, 1989)
Rotta verso l'ignoto (Star Trek VI: The undiscovered country, USA, 1991)
Generazioni (Star Trek: Generations, USA, 1994)
Primo contatto (Star Trek: First contact, USA, 1996)
Star Trek: L'insurrezione (Star Trek: Insurrection, USA, 1998)
Star Trek: La nemesi (Star Trek: Nemesis, USA, 2002)
Star Trek: Il futuro ha inizio (Star Trek, USA, 2009)
Into-Darkness-Star Trek (Star Trek-Into Darkness, USA, 2013)
Star Trek: Beyond (Star Trek: Beyond, USA, 2016)

La stazione spaziale Deep Space Nine il cui nome originario è Tekor Nor fù costruita nel 2346 dai cardassiani diventando operativa nel 2351.
Dislocata nei pressi del pianeta Bajor in cui i cardassiani mantenevano il controllo fù un centro di grande prestigio per la lavorazione dei minerali.
Quando nel 2369 il pianeta Bajor fu liberato dal dominio cardassiano la stazione passò sotto il controllo della Flotta Stellare che ne applicò radicali cambiamenti strutturali fino a trasformarla in un’importante base strategica e scientifica.
Strutturalmente la DS9 è composta da 2 anelli uno esterno ed uno interno che servono rispettivamente per l’attracco delle navi e per gli alloggi degli occupanti che sono circa 300 ma possono arrivare anche fino a 7000. Il sistema di difesa è composto di numerosi banchi phaser e lanciasiluri fotonici con un equipaggiamento di oltre 3000 siluri e scudi deflettori estesi fino a 300 metri dalla stazione.

Modello della AMT/ertl
Anno 1994
Pezzi 63
Kit in stirene

Il PHASER è il sistema di difesa usato dalla Federazione in particolare è in dotazione come arma di ordinanza alla Flotta Stellare.
Phaser significa: PHASED-ENERGY-RACTIFICATION (rettificatore dell’energia di fase).
Questo sistema ha visto diverse trasformazioni nel corso degli anni rendendo questo tipo di arma sempre più perfezionato ed indispensabile.
Essenzialmente esistono 3 tipi di phaser che si differenziano oltre che per la forma e la portabilità per la loro potenza di fuoco. Il phaser tipo II è un’arma di media potenza, si differenzia dal suo predecessore (tipo I) per avere 16 impostazioni anziché 8.
Nel XXIV secolo, i phaser hanno una forma che ricorda vagamente le vecchie torce elettriche dalla cui parte anteriore fuoriesce un fascio di energia che può essere regolata per uno semplice stordimento fino alla disintegrazione del bersaglio verso cui viene erogata.
Alimentato da batterie al Sarium Crellide il Phaser di tipo II è stato progettato in modo ergonomico,i vari tasti e controlli (grilletto,variazione di intensità,e ampiezza del raggio)sono ubicati sul dorso dell’apparecchio raggiungendo in tal modo una versatilità e rapidità nel conseguimento delle funzioni. Sempre sul dorso un indicatore luminoso mostra il livello di energia irradiata.

Modello della RODDENBERRY STORE
Anno 2005
Pezzi 1
Kit in resina

La U.S.S. Enterprise NCC 1701 ha 2 navette famose: Una è la “Columbus” che prende il nome dal grande esploratore della Terra e l’altra è la “Galileo” battezzata così in onore del famoso astronomo italiano.
Entrambe le navette sono lunghe meno di 8 metri e portano un equipaggio di 7 persone.
L’interno della navetta Galileo è arredato con confortevoli poltroncine girevoli per i membri dell’equipaggio. Una finestra a prua permette di controllare la traiettoria di volo. Alla Cabina si accede grazie ad un portellone posto sul fianco sinistro, che si apre formando una passerella, a poppa si trova un comparto che ospita le attrezzature supplementari, infine svariati pannelli d’accesso sul pavimento e sul retro della navetta permettono di raggiungere varie parti dei meccanismi interni del vascello sebbene alcuni siano accessibili solo dall’esterno.
Il ruolo principale delle navette è di provvedere al trasporto dell’equipaggio. Le navette sono utilizzate essenzialmente all’interno dei sistemi solari o per il trasporto dai vascelli da spazio profondo alla superficie dei pianeti , per ricognizioni in presenza di atmosfera, oppure in tutte quelle condizioni in cui non è possibile operare con il teletrasporto.

Modello della AMT/ertl
Anno 1991
Pezzi 24
Kit in stirene

Il PHASER è il sistema di difesa usato dalla Federazione in particolare è in dotazione come arma di ordinanza alla Flotta Stellare.
Phaser significa: PHASED-ENERGY-RACTIFICATION (rettificatore dell’energia di fase).
Questo sistema ha visto diverse trasformazioni nel corso degli anni rendendo questo tipo di arma sempre più perfezionato ed indispensabile.
Essenzialmente esistono 3 tipi di phaser che si differenziano oltre che per la forma e la portabilità per la loro potenza di fuoco. La versione più classica è quella usata intorno al 2266 composta da un phaser di tipo 1 (che mantiene sul dorso la regolazione d’ampiezza del raggio) alloggiato su un’impugnatura a pistola dalla quale prende l’alimentazione acquistando così le tipiche caratteristiche del tipo 2, passando in pratica dalle classiche 8 regolazioni della potenza di fuoco alle 16 dei modelli successivi. Sempre sull’impugnatura troviamo: nella parte posteriore un potenziometro che regola la variazione d' intensità, mentre nella parte inferiore trova posto il grilletto.

Modello della 23rd CENTURY PISTOL
Anno 1995
Pezzi 28
Kit in stirene

Lo sparviero è una nave da combattimento dell’Impero Klingon. Il suo nome deriva dalla sua forma che ricorda vagamente un rapace.
Lo Sparviero Klingon è stato costruito in diverse versioni ma le più famose sono :la classe B’Rel e la classe K’Vort, uguali nel design esterno ma di diverse dimensioni la prima infatti è un piccolo ricognitore, la seconda un incrociatore leggero.
Lo sparviero klingon è una nave pesantemente armata, ideale per missioni esplorative e d'attacco rapido; monta 2 cannoni phaser disgregatori sull’estremità delle sue ali ad assetto variabile e un tubo lanciasiluri a prua.
Il suo volo nello spazio gli consente di raggiungere velocità fino a 9,6 warp, inoltre può essere utilizzata per voli con presenza d'atmosfera in missioni planetarie, ma la punta di diamante di questo tipo di navi è il “dispositivo di occultamento” meccanismo per il quale la nave diventa praticamente invisibile ad ogni rilevamento consentendole di sferrare attacchi a sorpresa. Questo sistema ha però un tallone d' Achille: la nave infatti ,quando è occultata non può fare fuoco.

Modello della AMT/Ertl
Anno 1997
Pezzi 41
Kit in stirene

L’USS ENTERPRISE NCC 1701 è un incrociatore pesante di classe “Constitution” appartenente alla Flotta Stellare.
Costruita nei cantieri di S.Francisco sul pianeta Terra, entra in servizio nel 2245.
L’equipaggio è composto di 430 unità e a visto con il trascorrere del tempo diversi ufficiali al suo comando: il capitano Robert April, il capitano James Kirk e il capitano Spock tanto per citarne 3 a caso.
Ncc 1701 misura 300 metri circa di lunghezza per 130 metri circa di larghezza e 72 metri di altezza con un dislocamento di 190000 tonnellate. Verticalmente è divisa in 23 ponti in cui sono distribuiti 14 laboratori scientifici, i rimanenti compongono; la plancia (ponte 1), la sala ricreativa (ponte 3), gli alloggi dell’equipaggio (ponti 4,5,6,17), l’infermeria (ponte 5), l’armeria (ponte 8), l’alloggio di Janice Rand (ponte 12), la sala macchine principale (ponte 19).
Grazie ai suoi motori a curvatura puoi raggiungere una velocità da 8 a 12 warp; l’armamento è composto da 3 banchi da 2 phaser ciascuno e due banchi di lancio per siluri fotonici. Ncc 1701 cessa il servizio nel 2285 per distruzione da parte del capitano James Kirk in una situazione senza via d’uscita contro i Klingon.

Modello della POLAR LIGHTS
Anno 2006
Pezzi 50
Kit in stirene

La USS ENTERPRISE NCC 1701 C è la quinta astronave della federazione a portare il nome di Enterprise.
L’enterprise C è un incrociatore pesante di classe “Ambassador” costruita nella stazione spaziale McKinley in orbita intorno alla Terra.
Misura circa 530 metri di lunghezza per circa 320 di larghezza e circa 130 metri di altezza per un totale di 38 ponti.
Beneficiando delle continue ricerche in materia di propulsione effettuati nel quadro di sviluppo dei viaggi interstellari la USS Enterprise 1701 C è capace di sostenere velocità da 7 fino a 9 warp. Come tutte le astronavi di classe “Ambassador”l’Ncc 1701 C è fornita di potenti sistemi difensivi composti da 11 banchi phaser distribuiti sul dorso , sul ventre e in prossimità delle gondole di curvatura nonché di 2 lanciasiluri fotonici.
L’Enterprise C varata nel 2332 e comandata dal capitano Rachel Garret, viene distrutta in battaglia presso Narendra III nel 2344 mentre difendeva un avamposto Klingon da un attacco Rumulano.

Modello della AMT/ertl
Anno 1997
Pezzi 28
Kit in stirene

La USS ENTERPRISE 1701 D è un incrociatore pesante di classe "Galaxy" appartenente alla Flotta Stellare.
Commissionata nell’ottobre 2363 entra in servizio nel febbraio 2364 dai cantieri di Utopia Planitia su Marte. Misura 470 metri di larghezza per circa 650 metri di lunghezza e 140 metri di altezza divisa in 42 ponti, con un dislocamento di 4.960.000 tonnellate.
La propulsione è garantita da due gondole di curvatura LF41 con un reattore materia/antimateria che le permettono di viaggiare a una velocità di crociera di 6 warp e di raggiungere fino a 9,6 warp per un tempo massimo di 12 ore. L’armamento è composto da 11 banchi phaser di tipo X e di 3 banchi di lancio per siluri fotonici. La Uss Enterprise 1701 D può operare in completa autonomia senza rifornimenti per 7 anni in modalità esplorativa e come tutte le navi della sua classe prevede la presenza delle famiglie dell’equipaggio a bordo.
L’Uss Enterprise D cessa il servizio il 26 agosto 2371

Modello della AMT/ertl
Anno 1997
Pezzi 28
Kit in stirene

Playmates è una parte della sezione Star Trek concessa dalla collezione privata di Augusto Tibaldi un amico conosciuto in rete. Devo dunque a lui l’esistenza di questo segmento che completa in modo esauriente la parte dedicata a “Star Trek”. E’doveroso quindi da parte mia un grosso ringraziamento a una persona che ha la mia stessa passione e che ha voluto dedicare molto del suo tempo per darmi una mano.

Alessandro

La Playmates Toys nasce in California a Costa Mesa come una succursale della Playmates Holdings ltd. di Hong Kong.
I modelli Playmates hanno una serie di caratteristiche comuni: sono precolorati, richiedono pochissimo assemblaggio (di solito limitato al montaggio di poche parti), hanno un espositore, e quasi tutti possiedono un alloggiamento per batterie tipo “AA” che servono ad alimentare gli effetti luminosi e sonori tratti dalle scene dei film.
La playmates ha dedicato una serie di oggetti relativi alla serie televisiva “Star Trek” dove sono stati riprodotti: pupazzi,modelli di astronavi,e repliche di oggetti di scena. Alcuni di questi articoli sono stati prodotti soltanto in quantità ristrette e con scatole numerate ciò ha fatto si che diventassero oggetto di culto tra i collezionisti di questo genere aumentando in maniera esponenziale quando la Playmates ha interrotto la produzione nel 2000.

Augusto Tibaldi